Informazioni
Area riservata
  Wunderkammer
Collegamenti >> Wunderkammer >> città

I Sassi di Matera furono considerati una "vergogna nazionale" sotto il fascismo e nel dopoguerra; gli ultimi 15.000 abitanti furono portati altrove. Così un nucleo urbano che, tra alterne vicende, era abitato da secoli, si svuotò improvvisamente e la città di Matera perse il suo centro storico.
Oggi i Sassi di Matera sono considerati PATRIMONIO DELL'UMANITA' dall'UNESCO.

Come è stato possibile questo ribaltamento di prospettiva
VERGOGNA NAZIONALE⇒patrimonio dell'umanità?

A questo cambiamento culturale ha partecipato l'architetto Laureano con i suoi studi sui Sassi e sulla capacità degli antichi costruttori dei Sassi di vivere in una ambiente arido con mezzi sostenibili.
Questi mezzi sono state studiati e si sono scoperte tecniche di accumulo e gestione dell'acqua che ci possono insegnare qualcosa.
Vale la pena di conoscere gli studi di Laurano su Matera, ma anche sulla lotta alla desertificazione.

L'architetto Laureano partecipa anche ad una raccolta classificazione delle conoscenze tradizionali raggruppate secondo le seguenti tematiche.

  • Lotta contro l’erosione eolica o idrica (8 voci);
  • Organizzazione idrica per la conservazione dell’acqua (14 voci);
  • Miglioramento della fertilità dei suoli (20 voci);
  • Protezione della vegetazione (9 voci);
  • Silvicoltura (5 voci);
  • Organizzazione sociale (9 voci);
  • Architettura ed energia (13 voci);



Ci sono città che scelgono di crescere in modo diverso riescono ad evitare alcuni dei mali dei quali ci lamentiamo (traffico, inquinamento, sicurezza, ...).

Conoscerle significa imparare dalla loro esperienza. Interessanti esperienze si trovano sul sito
http://smartercity.liquida.it/


Curitiba
è una città brasiliana. "Dall’inizio degli anni Settanta la città di Curitiba, in Brasile, è un esempio vivente di come si possa progettare una città secondo criteri di sostenibilità ambientale e inclusione sociale riducendo i costi dell’amministrazione e migliorando i servizi". (citazione da Smarter city)
L'amministrazione di questa città ha puntato su
verde
trasporto urbano pubblico: il 90% degli abitanti si sposta utilizzando il trasporto pubblico che è integrato da 200 km di piste ciclabili
rifiuti: per limitare l'inquinamento soprattutto nei quartieri più poveri è stato inventato il "green exchange". Le famiglie che portano i rifiuti nei centri di riciclaggio, ricevono beni di prima necessità, i ragazzi ricevono in cambio quaderni e materiale scolastico.




Chandighar
è la capitale dello stato indiano del Punjab. E' stata progettata da Le Corbusier. Molto interessante il piano urbanistico con la gerarchizzazione delle strade i modo che la viabilità di livello superiore non interferisse con la viabilità di quartiere. 
Il verde non è costituisce delle isole "galleggianti" nel mare delle urbanizzazioni, ma è la trama che intesse le relazioni cittadine e attraversa tutti i quartieri da est a ovest.
Le strade pedonali, percorrono l'intera città in senso perpendicolare al verde e collegano mercati, scuole e servizi pubblici.